cover novembre 2020

 

L’editoriale è l’ultimo articolo che scriviamo perché vogliamo che sia pertinente il più possibile alla più stretta attualità. Questa volta non siamo sicure di esserci riuscite perché lo scenario globale cambia ogni giorno, quasi ogni ora. In principio volevamo parlare di ”timida ripresa”, ma la nuova ondata pandemica e le relative restrizioni ci hanno costrette a cambiare rotta.

Questo numero, che comunque non smentisce la nostra linea editoriale e non cede al pessimismo, vi racconterà di nuove realtà culturali italiane nel Granducato (e quanto abbiamo bisogno di cultura, adesso più che mai!), di artisti italiani che calcheranno le scene del Lussemburgo (sempre sperando che i teatri possano restare aperti: qui, per ora, lo sono, con un massimo di 100 spettatori a distanza di sicurezza e con mascherina). PassaParola Mag di novembre vi porterà, almeno con la fantasia, a conoscere ville e castelli abitati dai ‘’fantasmi’’: cercheremo almeno così di allontanare altri ‘’fantasmi’’, quelli della paura. E sebbene l’emergenza sanitaria sia in primo piano nelle cronache di tutti i giorni, i nostri riflettori sono sempre accesi anche su altre piaghe sociali, come il femminicidio (ne parliamo nella rubrica di Femminile Plurale, che racconta  ‘’il dopo’’ di chi resta, fra lutto e battaglie legali); come anche su questioni che riguardano i frontalieri (vedi Obiettivo su…e l’associazione AFAL di Thionville) o le passioni dei ragazzi (l’app TikTok su Italia Giovane). Un numero ricco, vario, attuale, di scoperta, di approfondimento. Che entra nei dettagli, completo di interviste e lascia la parola agli esperti.

In sospeso abbiamo lasciato il messaggio della copertina. Il punto di domanda disegnato sul vetro appannato, che richiama alla stagione (di cui ne parliamo, sdrammatizzando per fortuna, nella rubrica Lux & The City) e che pensiamo interpreti ora più che mai il sentimento di tutti noi. Che ci affidiamo a una domanda, alla quale, purtroppo, ancora non sappiamo rispondere. Buona lettura!

À PassaParola, nous restons positifs malgré l’urgence sanitaire.

Dans les pages de ce numéro, vous trouverez les actualités culturelles proches de chez vous et un voyage virtuel en Italie à la recherche de fantômes, en plus des rubriques habituelles. Ensemble, nous vaincrons la peur !

Bonne lecture!

Paola Cairo e Maria Grazia Galati

 

Potrebbe interessarti anche questo

L’Italia presente al Relais pour la vie per la raccolta fondi per la Fondation Cancer. Modalità di partecipazione.

    L’anno scorso la squadra “Italia” ha vinto  il “Trophée de l’Espoir”, quale prima classificata nella categoria “Pays”, per aver raccolto l’importo di 2.295 Euro in occasione della partecipazione al “Relais pour la…

A Voices parliamo di salute.

PUNTATA 359 Programma densissimo ed estremamente interessante a VOICES BY PASSAPAROLA: cominciamo con la nostra rubrica Folktrip, dedicata alla musica tradizionale condotta da Susanna Buffa. Parliamo poi di salute con Elisa Cutullé che…

A Lussemburgo la prima Assemblea territoriale del MIE, Movimento Italiani in Europa.

  Si è tenuta, lo scorso sabato 10 gennaio nei locali del Clae la prima Assemblea territoriale del MIE, Movimento Italiani in Europa. Dopo il discorso introduttivo del presidente Luigi Billé c`è stato…

Mastronardi racconta Viteliù alla Dante Alighieri Lussemburgo

In occasione dell’aperitivo storico organizzato dalla Società Dante Alighieri, Comitato Lussemburgo sabato 25 gennaio alle ore 20 presso i locali di St. Ulrich 25 nel quartiere del Grund, incontriamo Nicola Mastronardi, giornalista appassionato di…