Continua con entusiasmo Insuperabile, la staffetta dell’inclusione che è arrivata ad Assisi e si avvia verso il santuario francescano di La Verna (Toscana)

“Qual è il regalo più grande che tu porti a casa da questo Cammino, la cosa più più bella di questa esperienza?” – chiede a Cristina Fra Rafael Normando che aspettava l’arrivo della staffetta Insuperabile davanti alla Statio Peregrinorum ad Assisi. E Cristina, senza pensarci su nemmeno un attimo, risponde: “l’accoglienza! Io prego sempre il Signore perché possa essere accolta da tutti così come sono”.

Basterebbero queste parole a descrivere il senso vero, intimo e spirituale, dell’esperienza di una staffetta in cui la parola più spesso utilizzata ma, soprattutto, più concretizzata è inclusione. Basterebbe la risposta di Cristina per rendere merito al grandissimo lavoro e agli “insuperabili” sforzi di Mariella Faustinoni e di Maria Luisa Garatti (loro la staffetta “la fanno tutta” – 700 chilometri) che hanno realizzato un progetto e stanno portando avanti un’impresa che andrebbe raccontata nelle scuole, nelle università e nei “palazzi del potere”. Perché solo se si “contattano” queste realtà si può comprendere il valore intrinseco della disabilità e mettere in atto gli sforzi per migliorare la vita del disabile e di chi si preoccupa per loro. Dare voce al progetto Insuperabile su più fronti, significherebbe davvero iniziare a percorrere una strada meno tortuosa e faticosa per tanti ragazzi, ragazze, genitori, amici di chi la disabilità la vive ogni giorno e ogni giorno combatte per superare i propri limiti.

“Insuperabile – afferma Mariella – è un termine che abbiamo scelto perché ci sono limiti che la società pone a certe patologie o disabilità e anche perché i partecipanti a questo progetto sono persone talmente speciali che sono davvero insuperabili. Il Cammino – continua – fin qui è stato molto bello perché ci ha permesso di attraversare paesaggi meravigliosi da un punto di vista naturalistico ma anche molto intimi perché stiamo percorrendo la via di Francesco e questo ci ha avvicinato di più a una spiritualità interiore e, quindi, abbiamo guardato non solo il paesaggio ma anche dentro noi stessi.”

I ragazzi di Progetto Filippide Cagliari, quelli di Sud Sardegna e di Diversamente ODV oggi sono tornati a casa con tanti chilometri sulle gambe e tanto entusiasmo negli occhi. Prossime Tappe: Assisi-Citta di Castello, con Se Vuoi Puoi e Città di Castello-La Verna nelle quali parteciperanno anche i ragazzi di Coop Lavorare Insieme e Coop San Martino.

Noi continueremo a raccontare… “da remoto” le avventure di questa meravigliosa carovana e sotto sotto speriamo di poter di nuovo trovare il modo di poter percorrere ancora un po’ di strada insieme. Buon cammino!

Gilda Luzzi

Leggi anche:

Da Trevi a Foligno sulla via che porta a Francesco – PassaParola Magazine

In cammino: da Spoleto alla piccola Poreta – PassaParola Magazine

InSuperAbile 2022: parte il 14 agosto la staffetta dell’inclusione – PassaParola Magazine

Potrebbe interessarti anche questo

Plëss in Concert

Da domenica 12 maggio a domenica 8 settembre, la Ville de Luxembourg invita il pubblico ad assistere ad una serie di concerti all’aperto nella prestigiosa Place d’Armes, nel cuore della capitale, per una nuova stagione di “Plëss in concert “…

La Foire des Savoir-Faire

Samedi 25 mai, au Centre Culturel de Hollerich, Vigilance citoyenne asbl organise la première Foire des Savoir-Faire au Luxembourg. Concept novateur, cette foire se veut un espace vivant, interactif et collaboratif avec des ateliers pratiques entièrement gratuits concernant le bien-être,…

“O” come Orticola

Anche quest’anno, Milano ha collocato al centro dello scenario green ,ORTICOLA, con la sua XXVII edizione tenutasi presso i  Giardini Pubblici Indro Montanelli. L’evento, ormai noto a tutti in Italia e non solo, si è svolto infatti dal 9 al…

Fête anniversaire des 10 ans de “Mamie et Moi”

L’Asbl Mamie et Moi fêtera ses 10 ans d’existence, le dimanche 30 juin 2024, de 13h30 à 17h, dans les jardins de la Villa Vauban. Au programme : des animations gratuites et participatives pour mêler les générations et les cultures Au…