Entro il 3 novembre l’iscrizione alla lista degli elettori ed entro il 3 dicembre il voto. Come ci si iscrive. E quali sono le liste presentate nel Granducato

Il 3 dicembre prossimo ci saranno le elezioni dei Comites. I Com.It.Es., sigla che sta per Comitati degli Italiani all’Estero, sono stati istituiti nel 2003 come organo di rappresentanza degli italiani all’estero nei rapporti con le istituzioni diplomatico-consolari e operano per l’integrazione della comunità italiana residente nel Paese straniero in cui si trovano. Essi svolgono un ruolo fondamentale nell’individuare le esigenze di sviluppo sociale, culturale e civile della comunità italiana. In tale contesto si possono proporre svariate iniziative, che spaziano dalla partecipazione dei giovani alle pari opportunità, dall’assistenza sociale e scolastica alla formazione professionale, oltre che in materia di diffusione della storia, della tradizione e della lingua italiane, ricevendo finanziamenti ad hoc da parte dello Stato.
Sono presenti in tutte le ripartizioni consolari, come quella di Lussemburgo, dove risiedono almeno 3mila cittadini italiani iscritti all’Aire (l’Anagrafe dei cittadini italiani residenti all’estero). Sono organi basati sul lavoro volontario. 

I Comites sono elettivi, ossia vengono scelti tramite votazione libera e democratica tra tutti i cittadini italiani residenti nella ripartizione consolare. Per votare occorre essere iscritti all’AIRE e farne richiesta entro il 3 novembre tramite diverse modalità (cliccare sul LINK ).  Una volta fatta richiesta, arriverà a casa per posta una scheda con la quale esprimere il proprio voto. Le liste presentate nel Granducato sono due:

AGENDA 2026 –  Comunità italiani in Lussemburgo

https://www.facebook.com/Comunit%C3%A0-italiani-in-Lussemburgo-103336565383683

ALTERNATIVA LUSSEMBURGO

https://www.facebook.com/AlternativaLussemburgo

Nei prossimi giorni saranno presentati i candidati e i programmi.

Tutti i cittadini italiani residenti in Lussemburgo e iscritti all’Aire sono invitati a partecipare.

(Red)

Potrebbe interessarti anche questo

InSuperAbile 2022: parte il 14 agosto la staffetta dell’inclusione

700 km di solidarietà dalla Via Francigena alla Via di Francesco. Con la partecipazione anche del nostro mensile “Un progetto che, proprio per come è concepito, si pone l’obiettivo di dar vita ad una piccola comunità di camminatori accomunati da…

Biodiversità Forum Festival: ritorno al futuro

BIODIVERSITÀ FORUM FESTIVAL “RITORNO AL FUTURO”, 21 VIDEO PER PARLARE  DEL PIANETA TERRA IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE BIODIVERSITA’   Forum digitale con grandi protagonisti dell’impegno per la sostenibilità  2020, Super year for nature & biodiversity: 2020, anno speciale della natura e della biodiversità,…

La Marcia per la Pace si svolgerà il 20 giugno

  A seguito dei recenti annunci del governo che autorizzano nuovamente le proteste di oltre 20 persone, OGBL e FSPL confermano la data del 20 giugno 2020 alle 15:30, tuttavia le due organizzazioni hanno scelto di limitarsi a una manifestazione…

Il CAPE (Centre des Arts Pluriels Ettelbruck) compie 20 anni e li festeggia dopo l’emergenza sanitaria

Martedì 8 settembre 2020 Carl Adalsteinsson, direttore del CAPE, ha illustrato ai giornalisti presenti (gli va dato merito: in lingua francese!) il nuovo programma della stagione che riprenderà, dopo la pausa forzata del confinement, il 3 ottobre con uno spettacolo di circo-teatro, fra musica e acrobazie, ad…