L’hanno chiamata “biblioteca” e al posto dei libri ci sono materiali e strumenti che si possono prendere in prestito gratuitamente per il lavoro fai-da-te. Per incentivare un’economia di condivisione

L’impegno è quello di ridurre l’impatto sul pianeta attraverso l’utilizzo di materiali riciclati e riciclabili, in un momento in cui le problematiche relative alla sovrapproduzione sono decisamente sotto i riflettori.

Cosa si trova?

Sei un appassionato /a del bricolage e dei lavori fai da te? A Esch una nuova “biblioteca” dove trovate ciò di cui avete bisogno. Gli utensili di “Gutt Geschier” sono raccolti da privati e aziende e grazie al sistema di prenotazione online, vengono reinseriti nel ciclo di riutilizzo, contribuendo a limitare l’acquisto e la produzione di nuovi oggetti che consumano energia e risorse.

Photo : Ville d’Esch/Alzette

Collegandosi al sito internet www.facilitec.lu potrete scegliere gli oggetti a disposizione: seghe circolari, pennelli, morsetti, cacciaviti ecc. ecc. e prenderli gratuitamente in prestito per una settimana, ritirandoli presso il locale sito al 37B, rue de la Fontaine L- 4122 Esch sur Alzette – Tel. 661 479 265.

Sei un privato o un’azienda che vuole contribuire alla promozione dell’economia circolare e della sharing economy? Puoi donare gli utensili usati per dare loro una seconda vita. In questo caso basta contattare via mail : info@ebl.lu.

Photo : Ville d’Esch/Alzette

Nella biblioteca degli strumenti del fai-da-te c’è anche la possibilità di partecipare ad atelier mirati per chi non ha nozioni o formazione in riparazione. I locali sono aperti dal lunedì al venerdì ma anche l’ultima domenica del mese in serata.

Facilitec è un progetto realizzato in collaborazione di Transition Minett, Ville Esch sur Alzette, Sivec, Lycée Technique des Arts et Metiers, Ebl Emweltberodung Letzebuerg, quest’ultima organizzazione offre servizi alle associazioni, enti pubblici e privati con pubblicazione e divulgazione di libri e locandine. Conosciuta per le missioni ecologiche delle campagne “Ouni Pestiziden” e “Grenge Web”.

Un’apertura importante per Esch sur Alzette, un valore aggiunto per la popolazione. Merita un caloroso benvenuto e noi vogliamo incentivare il passaparola!

www.ebl.lu

Mariagrazia Ciliberto

(Foto cover: Ville d’Esch/Alzette)

Potrebbe interessarti anche questo

Le travail décent pour les travailleurs domestiques commence chez soi

Depuis le début de la crise du coronavirus, le secteur du nettoyage figure parmi les activités « essentielles pour le maintien des intérêts vitaux de la population et du pays ». La crise révèle les inégalités et le paradoxe de notre système économique…

Libri a domicilio? Con la Libreria Italiana è possibile

La LIL, Libreria Italiana di Lussemburgo, ha temporaneamente chiuso le sue porte in seguito alle misure governative per il contenimento del coronavirus, entrate in vigore alla mezzanotte del 16 marzo. Dal 18 marzo ha attivato la sua presenza su goodbook.it, la piattaforma creata…

A Lussemburgo i 12 minori non accompagnati provenienti dalla Grecia

Dodici i minori arrivati stamattina all’aeroporto Luxembourg-Findel. Asselborn ha mantenuto la promessa con la Grecia. Non è affatto scontato che in questo periodo di pandemia globale uno dei Paesi fondatori dell’Unione europea, il Lussemburgo, accolga dodici richiedenti asilo di nazionalità afgana…

Rientro a scuola: dubbi e perplessità ai tempi del covid-19

L’annus horribilis della pandemia planetaria ha reso tutto straordinario (non nell’accezione positiva del termine), e non ha risparmiato la scuola e i principali istituti di formazione di ogni genere e grado. Nel Granducato, a fine maggio, gli studenti sono tornati in…