La vita sta diventando inconcepibile senza le tecnologie, i servizi, i prodotti digitali. Ne parliamo con il filosofo e professore di Filosofia ed Etica dell’Informazione e Direttore del Digital Ethics Lab dell’Oxford Internet Institute, all’Università di Oxford e Turing Fellow presso l’Alan Turing Institute Luciano Floridi

(749)

È cruciale comprendere le trasformazioni tecnologiche in atto per disegnarle e gestirle nel modo migliore. Uno dei passaggi oggi fondamentali è quello dell’intelligenza artificiale, della sua natura e delle sue sfide etiche, che con il nostro ospite Luciano Floridi, autore di ”Etica dell’intelligenza artificiale” (Raffaello Cortina Editore), affrontiamo per scoprire le idee a un quanto mai necessario sforzo collettivo di intelligenza.

In studio: Elisa Cutullè

Selezione musicale e regia: Paolo Travelli

Per riascoltare il podcast, clicca QUI

Potrebbe interessarti anche questo

@Voices: chi era Alan Turing?

(759) La vita e le opere del matematico, logico, crittografo e filosofo britannico, considerato uno dei padri dell’informatica e uno dei più grandi matematici del XX secolo Scopriamo questo personaggio speciale assieme a RENATO CARUSO, chitarrista e compositore, che a Turing…

PassaParola fa il tris! Media partner del concerto di Francesco De Gregori

  Il nostro impegno nei confronti del nostro pubblico triplica! Il nostro mensile ha stipulato un accordo di media partnership con il den Atelier in occasione della data lussemburghese della tournèe  europea di Francesco  De Gregori! Vi aspettiamo al concerto…

PassaParola raddoppia! Media partner del concerto degli Almamegretta

  Il nostro impegno nei confronti del nostro pubblico raddoppia! Il nostro mensile dopo aver stipulato un accordo di media partnership con Kultopolis  in occasione della data lussemburghese della tournèe  europea del trio Gazzè, Fabi, Silvestri presenta il concerto degli…

Kozminski live @ Rocas, Lussemburgo

  Kozminski. Un nome difficile come un sospetto, come un tackle disperato sull’asfalto di una strada impossibile.  Sono di Milano, anche se le cinque carte d’identità coprono l’intero stivale. E tutto quello che finisce nella loro musica in definitiva non…