vendemmia

In tempo di crisi e di disoccupazione sempre più crescente in Italia, la vendemmia si tinge di solidarietà. In ben 19 comuni del bresciano, produttori di Franciacorta, nasce il progetto di vendemmia solidale.

L’obiettivo di questo progetto, firmato da Coldiretti e CISL, è quello di dare opportunità di lavoro a chi è disoccupato o senza reddito, e soprattutto a chi è residente nella zona della Franciacorta. Sono previste circa 400 assunzioni stagionali, e si spera che il progetto venga adottato, data la richiesta di manodopera per la vendemmia, anche in altre regioni italiane.

Per chi fosse interessato a vendemmiare fuori dai confini nazionali e avere la possibilità di imparare una nuova lingua, può recarsi in Francia. Le grandi regioni vitivinicole come la Linguadoca, L’Aquitania, La Champagne-Ardenne e l’Alsazia, sono i luoghi dove è semplice essere impiegati nella raccolta dell’uva. Sul sito dell’associazione nazionale per l’impiego e la formazione in agricoltura (www.anefa.org) si possono trovare numerosi contatti oltre che trovare ottimi spunti per chi volesse puntare su lavori nel settore agricolo.

Amelia Conte

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche questo

Razzismo e discriminazioni etno-razziali in Lussemburgo, il Cefis presenta un nuovo studio

Il 15 novembre scorso, il CEFIS ( Centre d’Etude et de Formation Interculturelles et Sociales) ha presentato lo studio “Il razzismo e le discriminazioni etno-razziali in Lussemburgo: ascolto delle vittime”. Questo studio costituisce un’estensione del primo rapporto realizzato dal CEFIS…

Alla Philharmonie il tradizionale concerto a profitto di SOS Villages d’Enfants Monde

Lo scorso giovedì 7 dicembre si è tenuto alla Philharmonie de Luxembourg, in presenza di S.A. il Granduca del Lussemburgo Henri e di alcuni ministri  del nuovo governo, il 47° Concerto di Gala a profitto di SOS Villages d’Enfants Monde…

11 luglio, giorno europeo della memoria delle vittime del genocidio di Srebrenica

Si piange. Ci si interroga. Si commemora. Diciotto anni dopo il massacro il CIL, Comitato nato per commemorare l’11 luglio – giorno del genocidio di Srebrenica – ha invitato in Lussemburgo un testimone oculare: Fahrudin Hasanovic, ex operaio nelle miniere di…

Parma Buskers: dalla food valley parmigiana all’emporio danese

  Può la cucina di qualità diventare cibo di strada? Copenhagen, affascinante città pluripremiata dalle ben note stelle gastronomiche, ha dato spazio per tutto il mese di agosto ad un progetto culinario italiano ideato da Matteo Ugolotti, chef del noto…