Ancora due giorni per passeggiare e fare acquisti in un’atmosfera tutta italiana. Presenti anche il sole e tanta musica

Appuntamento in piazza della Repubblica, a Metz (Francia) dove troverete venti produttori e artigiani d’eccellenza. Formaggi, vini, salumi,  accessori moda, gioielli, pelletteria… ce ne sarà per tutti i gusti. Una menzione speciale per gli stand del Parmigiano reggiano e del Tartufo d’alba, due icone del Made in Italy che espongono qui, nella capitale del Grand Est, dei prodotti davvero straordinari. Il villaggio italiano sarà aperto fino a domani, domenica 24 aprile. L’evento  organizzato dal Comune di Metz, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per la Francia a Marsiglia e il Consolato Generale d’Italia a Metz, è sicuramente un’iniziativa interessante, destinata a ripetersi in un prossimo futuro, peccato per la comunicazione tardiva alla stampa italiana in loco.

Ornella Piccirillo

Potrebbe interessarti anche questo

Nouvelle loi sur les asbl : quelles implications pour les associations ?

Une conférence mercredi 29 novembre à 18h30 au CLAE Dans le cadre de son action de soutien à la vie associative, le CLAE invite à une conférence de présentation de la loi du 7 août 2023sur les associations sans but lucratif et les…

Elezioni sociali in Lussemburgo: ecco perché è importante votare

Mantenimento del potere d’acquisto, difesa dei lavoratori nei dibattiti politici, tutela dei diritti sociali e delle pensioni: sono tutte ottime ragioni per partecipare alle elezioni sociali presso la Camera dei salariati del Lussemburgo. I lavoratori residenti e frontalieri sono coinvolti.…

Demandeurs de protection internationale à la rue : un collectif d’associations attaque l’Etat en justice

Communiqué de presse 17.11.2023 Le 20 octobre dernier, le Ministre de l’Immigration et de l’Asile a annoncé suspendre l’accueil des hommes seuls demandeurs de protection internationale[1]. Il a ensuite ajouté publiquement le 1er novembre qu’il avait bien conscience que cette décision…

Cacciani, Osculati, Punti e gli altri

Nell’ambito di un progetto dedicato ai legami tra fotografia e migrazioni, l’equipe del Centro di Documentazione sulle Migrazioni Umane di Dudelange è alla ricerca di foto realizzate dai fotografi Carlo Ambrogio Osculati (intorno al 1905 a Dudelange), Antoine Cacciani (intorno…