FOCUS: Necessarie frontiere aperte, voli charter per rimpatriare i lussemburghesi, dono di sangue oltre le aspettative, Orban sempre più pericoloso
 
Chiudere frontiere nello spazio Schengen è discriminatorio e contro il diritto europeo (e comunque, a detta di esperti di virologia, non servirebbe a limitare contagi).
Tutti i ministri degli esteri sono d’accordo per tenere le frontiere aperte almeno per far transitare il materiale medico. Si lamenta del blocco camion dei camion per vari giorni per blocco frontiere.
Rimpatri devono continuare e gli aeroporti devono restare aperti.
Luxair riporta turisti lussemburghesi da Capo Verde (insieme ad altri turisti dello spazio Schengen).
Aiuti umanitari rimangono invariati perché la crisi non cambia il fatto di aiutare Paesi più poveri.
Importantissimo tenere frontiere aperte nel Paese.
Appena la situazione sarà più tranquilla ci sarà trasferimento di bimbi profughi dalla Grecia.
Sta arrivando molto materiale medico nelle ultime ore; ne arriverà ancora presto, frutto di un secondo ordine in Cina. Anche altri Paesi ci aiutano con materiale.
Riusciremo a risolvere prima il problema del virus rispetto alla solidarietà verso i rifugiati.
Ancora 300 lussemburghesi in giro per il mondo: si fa il possibile per farli rientrare con dei voli charter.
Asselborn critica Orban per il suo ulteriore atteggiamento autoritario, che giudica molto pericoloso (Orban ha fatto una legge, per il momento di crisi, molto discutibile)
(Red/rc/mgg)
Potrebbe interessarti anche questo

La scalata di Orban all’informazione europea al centro dei vent’anni di Club media Italie

Roma, 12 aprile 2024 – Le celebrazioni dei vent’anni di vita dell’associazione ClubMediaItalie (organismo che riunisce i giornalisti italiani che lavorano nei Paesi francofoni) sono state marcate dall’annuncio dell’inchiesta di Le Monde che ha rivelato che, dietro alla scalata a…

Sardegna storica

Pubblichiamo il testo completo che il professor Carlo degli Abbati ha recitato durante la prima “Sa die de sa Sardigna”, organizzata da PassaParola asbl lo scorso 13 luglio a Lussemburgo Fernand Braudel osservava “Cos’è il Mediterraneo? Mille cose insieme, non…

Papa Francesco è il nonno del mondo

Allo Stadio Olimpico di Roma la prima Giornata Mondiale dei Bambini La prima grande emozione che ci assale entrando sul campo dello Stadio Olimpico è l’essere sommersi dal fragoroso vociare delle migliaia di bambini che fin dalla mattina di sabato…

Corrado Augias racconta la vera storia de “La Traviata”. Resoconto

Un pianoforte, una poltrona ed uno schermo, pochi elementi presenti sul palcoscenico, ma sufficienti a raccontare la passione romantica dell’eroina di Giuseppe Verdi: Violetta nell’intramontabile “Traviata”. Lo spettacolo si è tenuto venerdì 23 maggio presso il Centro Culturale dell’Abbaye de…