In vista delle prossime consultazioni elettorali europee, si rammenta ai connazionali il divieto assoluto di doppio voto e di doppia candidatura

L’articolo 4 della Direttiva 93/109/CE del 6 dicembre 1993 (modificata dalla Direttiva 2013/1/UE del 20 dicembre 2012) stabilisce che nessuno può presentarsi come candidato in più di uno Stato membro nel corso delle stesse elezioni europee.

La stessa norma prevede che l’elettore comunitario eserciti il diritto di voto nello Stato membro di residenza o nello Stato membro d’origine e che nessuno possa votare più di una volta nel corso della medesima tornata elettorale.

Si ritiene utile rammentare che il divieto di doppio voto e doppia candidatura ricorre in tre circostanze:

– chi vota per i candidati a membro del Parlamento Europeo spettanti allo Stato membro di residenza non può votare anche per quelli spettanti allo Stato membro di cittadinanza, e viceversa;

– chi vota per i candidati a membro del Parlamento europeo spettanti all’Italia presso le sezioni elettorali istituite all’estero dagli Uffici consolari non può farlo anche presso le sezioni elettorali in Italia, e viceversa;

– gli elettori in possesso di più cittadinanze di Paesi membri dell’Unione Europea possono esercitare il loro diritto di voto una sola volta, a favore dei candidati a membro del Parlamento europeo spettanti a uno solo degli Stati di cui sono cittadini.

Potrebbe interessarti anche questo

Dopo le elezioni europee. Ritorniamo ai fondamentali

Pensando di fare cosa utile ai nostri lettori riproduciamo separatamente  il II, III e IV capitolo del Manifesto di Ventotene (scaricabile dal link in basso) che il padre del Movimento Federalista Europeo Altiero Spinelli scrisse con il titolo “Per un’Europa…

Elezioni europee 2024- Elettori optanti per il voto a favore dei candidati a membro del Parlamento europeo spettanti al Lussemburgo

I cittadini italiani residenti in Lussemburgo che abbiano optato in passato oppure entro il 15 aprile 2024 per il voto a favore dei membri spettanti allo Stato di residenza anziché a favore di quelli spettanti all’Italia, non possono essere ammessi al voto presso le…

Europee 2024, la Filef lancia il manifesto e propone un’iniziativa aperta

Le prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo avranno un’importanza rilevante perché, in una situazione internazionale molto complessa caratterizzata da scenari di guerra in aumento e una profonda crisi sociale, rischiano di consegnare una maggioranza ai partiti conservatori e…

Comprendere senza giustificare. Perché l’UE avrebbe interesse a scegliere la via diplomatica con la Russia

Media francesi tutt’altro che favorevoli alla Federazione Russa come LCI hanno  la benevolenza di ricevere con rispetto e deferenza uno scrittore e diplomatico russo-ucraino come Vladimir Fedorovski di recente autore del libro “Napoléon face à la Russie. Paix et guerres…Balland“,…